LEARN MORE ABOUT 2019 Azimut 66

Azimut 66 Flybridge u00e8 un motoryacht che potremmo definire fortissimamente appartenente ad Azimut Yachts. La caratteristica finestratura laterale a pinna di squalo, uno stilema che u00e8 divenuto una sorta di firma per i modelli Azimut disegnati da Stefano Righini, lo spazioso flybridge allungato verso poppa, lu2019area di prua allestita con grande prendisole e una lounge accogliente come fosse un secondo pozzetto, fanno parte di quelle caratteristiche in grado di fornire un forte segno di appartenenza alla gamma Flybridge proposta dal cantiere di Avigliana, di questo motoryacht. La nota piu00f9 innovativa che sottolinea la modernitu00e0 di questa imbarcazione, u00e8 la costruzione della sovrastruttura in fibra di carbonio, aspetto tecnico che ha permesso ai progettisti non solo di concedere maggiore volume al nuovo modello ma, soprattutto, di alleggerire il motoryacht dove ciu00f2 porta maggiori benefici, nella sua parte piu00f9 alta. In tal modo si u00e8 venuto a creare un baricentro piu00f9 basso, accrescendo la stabilitu00e0 dello scafo sia in navigazione sia in rada, con ricaduta positiva sul comfort di bordo.

A Carlo Galeazzi, lu2019architetto che, assieme allu2019ufficio stile del cantiere, ha sviluppato gli interni dellu2019Azimut 66, u00e8 stata quindi data la possibilitu00e0 di lavorare su interni piu00f9 ampi, unu2019opportunitu00e0 che ha saputo sfruttare creando ambienti piu00f9 ariosi ma, soprattutto, dotati di maggiori spazi dedicati allo stivaggio, come armadi e gavoni, che accrescono in maniera consistente la vivibilitu00e0 della barca, specie in crociera. La mano di Galeazzi si percepisce anche nella scelta di arredi e du00e9cor, in grado di regalare interni raffinati e di personalitu00e0, anchu2019essi, dunque, in pieno stile Azimut Yachts, ciou00e8 puro Made in Italy. Ne sono un esempio il rovere termotrattato e le eleganti venature frisu00e9 del Sicomoro, tra le piu00f9 pregiate essenze du2019acero, impreziosite da verniciature ultraglossy che riprendono le tecniche dellu2019arte ebanistica italiana. Il procedimento di decolorazione e successiva tintura in vasca richiede ben tre settimane per garantire massima resistenza e qualitu00e0 estetica. Nellu2019esaltare le sfumature dei legni e i contrasti dei materiali gioca un ruolo fondamentale lu2019illuminazione, con barre a led dimmerabili nascoste dai tendaggi.

Sul lower deck dellu2019Azimut 66 si trova lu2019intera zona notte dellu2019imbarcazione. A centro barca cu2019u00e8 cabina armatoriale a tutto baglio u2013 ha finestrature full glass non inframezzate da montanti ed u00e8 arredata da armadio e vanity - con bagno en-suite. A prua cu2019u00e8 la VIP con bagno, ancu2019essa con tanto spazio per lo stivaggio, e altre due cabine ospiti molto luminose per la presenza di grandi oblu00f2: una u00e8 con letti affiancati, lu2019altra ha letti sovrapposti, anchu2019esse con locale bagno dedicato.

Come detto, uno degli aspetti maggiormente caratterizzanti dellu2019Azimut 66 Flybridge sta proprio nel suo fly, ampio come quello di una barca piu00f9 grande u2013 28 mq,un riferimento per il mercato) e dunque un riferimento per la specifica fascia di mercato cui appartiene questo motoryacht. Lu2019area, come accade per il sundeck delle navi da diporto, u00e8 divisa in distinte zone che ne elevano la versatilitu00e0, lasciando il ponte pienamente fruibile per pranzi allu2019aperto, bagni di sole ma anche come area conversazione sopraelevata da dove u00e8 possibile godere di un suggestivo colpo du2019occhio sul mare.

Sia la timoneria esterna sia quella allu2019interno dellu2019Azimut 66 Flybridge, entrambe di tipo u201cdrive by wireu201d, elettroniche, rappresentano lo stato dellu2019arte dei sistemi di governo: lu2019armatore puu00f2 scegliere la configurazione migliore in base al proprio stile di guida, impostando i giri di barra e lo sforzo in relazione alla rotazione del timone e al regime di velocitu00e0.

Fra gli aspetti tecnici, da sottolineare anche la presenza di un sistema integrato di monitoraggio di bordo, consultabile anche da tablet, realizzato ad hoc dalla Raymarine per garantire la massima semplicitu00e0 du2019uso e, soprattutto, il pieno dialogo e, quindi, la totale interfacciabilitu00e0 con i motori e con tutta lu2019impiantistica e lu2019hardware di bordo: dalle pompe di sentina ai livelli, dallu2019impianto audio al controllo dellu2019condizionata, fino agli stabilizzatori.

ELEVATI STANDARD PROGETTUALI E COSTRUTTIVI

Azimut 66 u00e8 omologata CE in Classe A per una navigazione senza limiti e risponde anche ai piu00f9 stringenti requisiti sulla sicurezza di bordo richiesti dalla certificazione NMMA.

Lu2019Azimut 66 ha una carena a V variabile u2013 20 gradi il suo angolo a mezza nave, 17 allu2019estrema poppa - estremamente performante e affidabile, sviluppata sulla scorta delle linee du2019acqua appartenute agli Azimut 62 e 64. Lu2019ottima distribuzione dei pesi, il baricentro basso conferito dallu2019uso del carbonio e lu2019ottima interazione con le caratteristiche tecniche in termini di erogazione e potenza massima dei due CAT C18 u2013 ciascuno da 1.150 HP u2013 che motorizzano lo scafo, gli consentono di raggiungere un massimo di 32 nodi di velocitu00e0 nel massimo del comfort.

SPECIFICATIONS

OVERVIEW

Yacht Type:
Power
Brand:
Azimut
Year of Build:
2019
Designer:
Stefano Righini
Hull:
Fiberglass
Days Listed:
18 days
Asking Price:
$1,879,415

DIMENSIONS

Length Overall:
20.8 m / 68 ft
Beam:
17.16 ft
Max Draft:
5.25 ft

PERFORMANCE

Max Speed:
32 kn
Cruising Speed:
28 kn

POWERTRAIN

Engines:
2